Il pianto della vite: il respiro del risveglio

Blog

Il pianto della vite: il respiro del risveglio

Indietro

Il pianto della vite: il respiro del risveglio

Avanti

Il pianto della vite: accogliamo la primavera

Vi è mai capitato di fare una passeggiata tra i filari di una vigna nel periodo tra marzo e aprile?

Se ne avete avuto la fortuna, sicuramente vi sarete imbattuti nell'incanto del pianto della vigna, un fenomeno che anticipa il germogliamento e caratterizza il ciclo biologico della vite.

Ogni 30 secondi una piccola lacrima si forma sul taglio della potatura riflettendone la luce del sole quasi come uno specchio e poi cade.

Matteo, il nostro vignaiolo durante la potatura della Garganega a febbraio, ci ha raccontato qualche fase della vigna tra cui il pianto. Ripercorriamola insieme.

La vite inizia un nuovo ciclo di vita

Tra marzo e aprile quando la natura si risveglia dal "letargo invernale", le temperature iniziano ad alzarsi e la terra a scaldarsi, la vite riprende con vigore l'attività delle proprie radici.

Infatti dai tagli effettuati durante la potatura secca dai nostri vignaioli Marco e Matteo qualche mese prima, iniziano a fuoriuscire delle goccioline di linfa provenienti dalle riserve che le radici avevano risucchiato dal terreno.

La composizione del pianto della vite

Del tutto simili alle lacrime, le gocce di linfa sono costituite da:

  • sali minerali,
  • zucchero
  • acidi

La loro funzione, non solo ci segnala l'arrivo della primavera, ma funge anche da cicatrizzante per i tralci amputati.

La composizione del liquido varia a seconda del terreno e della tipologia della pianta, dando fin da subito una grandissima importanza al lavoro in vigna e alla qualità della materia prima.

Una volta terminato questo processo, che può durare anche giorni, con delle lacrimazioni ogni 30-60 secondi, avrà inizio la fase di germogliamento.

Da questo periodo in poi, la selezione dei rami che poi saranno i futuri tralci può dirsi conclusa, almeno fino all'inverno prossimo.

Questa fase la si può definire come un respiro prima della nascita dei nuovi germogli. che diventeranno i futuri tralci, su cui poi crescerà l'uva e si otterrà il nostro vino.

Shop Cá Rovere

Se vuoi provare i nostri vini visita lo shop. Le migliori bollicine venete direttamente a casa tua!


Altri articoli

L'Hugo Cocktail: la variante con il Sisto Biasin

L'Hugo Cocktail: la variante con il Sisto Biasin

L'Hugo Cocktail rivisitato con il Sisto Biasin, 100% Chardonnay. Ottimo aperitivo estivo, dissetante e leggero. Nell'articolo il tutorial!
L'aperitivo estivo Cà Rovere: il classico in terrazza

L'aperitivo estivo Cà Rovere: il classico in terrazza

L'aperitivo estivo di Cà Rovere: il Classico in terrazza I mercoledì d'estate sono fatti per l'aperitivo estivo in terrazza e per il nostro...
caolino

Il Caolino: l'alleato della vite contro il caldo

Il caolino: lo strumento di resilienza idrica Il caolino è un trattamento naturale usato in vigneto quando c'è un problema di siccità. Nei peri...

Immergiti nell'esperienza

Resta aggiornato sulle novità della cantina!

Iscriviti alla newsletter